Come Preparare Fagottini di Brie

Dopo la ricetta dei fagottini al camembert e mele vi voglio proporre un’altra deliziosa alternativa a questo manicaretto che potete utilizzare come delizioso antipasto, ma anche come contorno sfizioso: i fagottini al brie ed erba cipollina.

Il brie è un formaggio francese dalla pasta molto morbida e dalla muffa color bianco in superficie. Il suo gusto è molto delicato e ben si abbina con le spezie, come l’erba cipollina.

Ingredienti

brie, 200gr

erba cipollina, 3 cucchiai di quella tritata

sale, pepe, olio

uovo, 2

pangrattato

farina, 180

burro, 30gr

latte, 300ml

Preparazione

Iniziamo a preparare i nostri manicaretti lavorando per l’impasto: prendete un pentolino dai bordi alti e versateci all’interno il latte e il burro. Aspettate che arrivi ad ebollizione, dopodiché togliete il pentolino dal fuoco e versateci all’interno mezzo cucchiaino di sale e la farina tutta insieme; fatevi aiutare con un mestolo e iniziate a lavorare l’impasto fino a renderlo morbido ed omogeneo. Prendete ora un matterello e iniziate a stendere la pasta rendendola alta un paio di millimetri circa.

Facendovi aiutare da uno stampino da cucina, iniziate a tagliare la pasta.

Preparate il ripieno mischiando in una ciotola il brie, l’erba cipollina e condendolo con sale e pepe. Una volta pronto, posizionate con un cucchiaino il ripieno in mezzo ai pezzetti di pasta che avete già preparato. Chiudete quindi i fagottini prendendo i pezzetti di pasta in cui non avete riposto il ripieno e posizionateli sopra a quelli con il brie chiudendoli a libro e premendo un po’ nei bordi.

Prendete ora due ciotoline: in una mettete la farina e nell’altra le due uova che avrete precedentemente sbattuto. Prendete ora un fagottino e intingetelo prima nell’uovo e poi nel pangrattato (su entrambi i lati, ovviamente).

Eseguite questo procedimento per tutti i fagottini, metteteli poi a cuocere in una pentola di olio bollente e aspettate che inizino ad arrossarsi. Toglieteli quindi dal fuoco e metteteli su un piatto avvolti dalla carta assorbente: in questo modo l’olio verrà, almeno in parte, assorbito.

L’accompagnamento al bicchiere? Provate con un vino bianco, magari uno Chardonnay che ne esalterà il gusto. Ma non preoccupatevi: se siete ad una cena informale anche una birra bionda andrà molto bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *