Come Presentare un Libro

Per coloro che hanno nel cassetto un romanzo o una storia che vorrebbero vedere pubblicata. Non basta avere a disposizione una buona storia per trovare un editore disposto a investirci tempo e denaro, bisogna sapere anche vendere il proprio “prodotto”.

Per essere letti bisogna farsi leggere.
Voi vi fermereste a leggere un mucchio di fogli non rilegati, scritti con un carattere troppo piccolo o confuso?
Quando entrate in una libreria cosa vi colpisce di più?
Non importa se le vostre bozze le scrivete a mano, se le ricopiate con quella vecchia macchina da scrivere trovata in un mercatino dell’usato, la copia finale, quella che dovranno leggere gli addetti ai lavori deve essere scritta al computer ed eventualmente fornita anche su supporto magnetico.

I principali programmi di scrittura dispongono anche di stili preconfezionati utili per dare a tutto il testo la stessa forma.
Utilizzate un carattere chiaro (Times Roman o Arial) e una dimensione carattere leggibile (12 pt è perfetto).
L’impaginazione del testo dovrebbe essere giustificata. I numeri pagina sono molto importanti così come i margini.

La pag. 1 é solitamente la copertina e deve contenere Titolo e nome dell’autore.
Sulla pag. 2 inserire tutti i vostri riferimenti (nome e cognome, indirizzo, tel., mail).
Nel caso di racconti o capitoli titolati sarebbe opportuno un sommario che si troverà a pag. 3 o in fondo al testo.
La storia vera e propria inizia da pag. 5.
La penultima pagina lasciatela bianca e nell’ultima inserite una breve sinossi e se volete una biografia, come se fosse un libro finito.

Stampate il tutto e rilegatelo.
Il testo è pronto per essere spedito.