Come Riparare un Pallone di Cuoio Bucato

Il pallone è sempre stato l’oggetto di desiderio dei piccoli e dei grandi. Basta regalare un pallone a un bambino per farlo felice. I palloni in commercio sono di svariati tipi: plastica, tela, cuoio. Quelli in cuoio, nello specifico sono professionali, ma i bambini riescono comunque a distruggerli bucando la camera d’aria interna. Ecco come intervenire.

Quando vi accorgete che il pallone di cuoio rimane sgonfio nonostante voi proviate a gonfiarlo, evidentemente la camera d’aria interna al pallone si è bucata o comunque perde aria. Quindi la prima cosa da fare è quella di procurarsi un paio di forbici robuste. Adesso dovete posizionarvi nella toppa del pallone in cui è presente la presa di gonfiaggio.

A questo punto, prendete un coltello e tagliate i bordi della toppa in cui è presente la cucitura di corda. Aiutatevi con le forbici per riuscire a ritagliare la toppa lasciando un lato attaccato al pallone. Fate attenzione a non rovinare le altre toppe cucite del pallone stesso. Vi accorgerete che la camera d’aria è unita alla vostra toppa tramite la presa di gonfiaggio.

Tagliate quindi la camera d’aria nel punto in cui è unita alla toppa del pallone e uscite completamente l’intera camera d’aria dal pallone. A questo punto, potete decidere di acquistare una nuova camera d’aria come quella precedentemente presente, oppure, prendete un pallone super leggero (super tele), e sgonfiatelo completamente.

Cospargete di borotalco il pallone appena sgonfiato e infilatelo dalla toppa tolta, dentro il pallone di cuoio facendo attenzione a lasciare il beccuccio per il gonfiaggio nella parte della toppa precedentemente tagliata. Dopo aver sistemato per bene la camera d’aria, gonfiate lentamente la stessa e cucine completamente la toppa di cuoio facendo attenzione a non bucare la camera d’aria sottostante.