Come Preparare un Lucidante per i Mobili

Eccoci qui alle prese con un nuovo prodotto da poter creare con le nostre mani, quale? In questo articolo vedremo come realizzare un lucidante naturale per i nostro mobili che compongono e costituiscono, abbelliscono le nostre case.

Siamo in tanti ad avere dei mobili in legno, che hanno bisogno di pulizia continua, ma anche di un prodotto che possa riportare in loro una forte lucidità in modo da renderli nuovamente perfetti.

Partiamo come sempre dagli ingredienti di cui abbiamo bisogno:

50 o 60 grammi di cera d’api
150 ml di trementina
Barattolo di vetro
La prima cosa da fare è quella di prendere la cera d’api e grattugiarla, riducendola in scaglie.

Poi prendiamo un barattolo di vetro e apriamolo all’interno andremo a mettere la cera d’api in scaglie, e poi la trementina, circa 150 gr. Uniamo il tutto per bene.

La trementina è un’ oleoresina, che viene ricavata dalla corteccia delle conifere, e può essere utile ma può anche essere altamente infiammabile, quindi prestiamo molta attenzione. Chiudiamo il barattolo di vetro con un coperchio, ed inseriamolo in una pentola con all’interno dell’acqua calda, ma non bollente.

La cera inizierà a sciogliersi e appena di sarà formato un composto morbido agitate il barattolino e lasciate raffreddare. Una volta raffreddata completamente, la pasta è pronta per essere utilizzata. Imbevete quindi il panno e iniziate a lucidare i mobili.

Questa infatti può essere conservata, possibilmente in un luogo buio, per alcune settimane. Se al momento dell’utilizzo doveste trovarla indurita sarà sufficiente scaldarla emergendo il barattolo in acqua calda, ricordandovi però di utilizzare il prodotto non appena raffreddato.

In questo modo i nostri mobili in legno torneranno a splendere e sapremo di certo cosa stiamo andando a stendere su di essi, in modo da non rovinarli e rischiare di compromettere la loro bellezza ed anche il loro compito, che è quello di arredare la nostra casa.

Come Preparare una Maschera Nutriente al Cacao

Dato che noi siamo appassionati della bellezza, anche in questa guida vogliamo affrontare un argomento, molto caro a noi donne e non solo e cioè quello di come creare, comodamente a casa nostra una maschera nutriente usando un ingrediente molto utilizzato in cucina ed in particolare nella preparazione dei dolci, e cioè il cacao.

Si sa che il cioccolato è un prodotto che è utile per la nostra bellezza, idratazione e riesce anche a nutrire in profondità la pelle del nostro corpo, in particolare se questa è invecchiata e priva di tonicità.

Ecco perché vogliamo utilizzarlo per creare questa maschera nutriente e tonificante, per donare consistenza alla pelle di una parte in particolare del nostro corpo, molto soggetta a stress, e cioè quella del viso.

In questo modo il nostro viso sarà lucente, vivo ed anche sano.

Cerchiamo di applicare questa maschera la sera prima di andare a letto in modo che le cellule durante la notte si possano rigenerare senza alcun problema, anzi avendo un aiuto in più da parte nostra.

Gli ingredienti sono
cacao
miele
olio di mandorle dolci
yogurt magro.

Uniamo in una ciotola mezzo cucchiaio di yogurt magro, tre gocce di olio di mandorle, e mezzo cucchiaio di cacao amaro e miele. Uniamo il tutto fino a formare un composto omogeneo e compatto.

Grazie agli antiossidanti presenti nel cacao potremo combattere i radicali liberi, che tendono ad accelerare l’invecchiamento cellulare. Ma il cacao contiene anche il calcio, le vitamine B, fosforo, potassio, magnesio ed anche ferro, utili per la pelle del viso.

Lo yogurt donerà un riequilibrio del PH donando l’effetto morbidezza; il miele reidrata e nutre; l’olio alle mandorle, garantisce una protezione naturale, aiutando a penetrare il prodotto nei pori.

Applichiamo sul viso e lasciamo agire per almeno 30 minuti, poi risciacquiamo il tutto ed applichiamo una crema idratante. Ed ecco che la pelle sarà morbida, vellutata e nutrita, solo con prodotti naturali!

Come Preparare una Maschera Schiarente

La maschera trasparente di calendula ha un’azione stimolante e astringente sui pori dilatati. La perfetta combinazione di estratti naturali schiarisce la pelle e stimola l’irrorazione sanguigna. Nella guida che ti propongo oggi potrai trovare le indicazioni per poter preparare in casa questa maschera.

Come prima cosa, per poter preparare questa maschera, al fine di schiarire e rinfrescare l’epidermide, occorre mescolare tutti gli ingredienti in un piccolo recipiente di porcellana e intiepidire a bagnomaria. Poi togli dal fuoco e rimesta servendoti di un cucchiaio di legno fino a che la miscela incomincia ad addensarsi.

Ecco pronta la maschera trasparente di calendula. Di seguito troverai le indicazioni per poter procedere all’applicazione della stessa. Dunque, spalma la maschera, servendoti di un pennello abbastanza largo, sul viso e sul collo, che avrai precedentemente perfettamente puliti.Quindi lascia che il composto spalmato agisca fino a che risulterà indurito.

A questo punto procedi con l’asportarla, quindi toglila lavando con abbondante acqua calda. Per la sua delicatezza questa maschera rinfrescante tonificante è considerata un trattamento rinfrescante da usare anche di frequente, senza alcun timore, infatti non ci sarà pericolo che possa irritare la tua pelle.

Come Realizzare Barca di Carta

Uno dei più classici origami: la barchetta, quella che galleggia veramente, fino a quando non si bagna troppo, si intende. Se non hai mai provato la puoi realizzare in pochi e abbastanza semplici passi. Può essere un ottimo esercizio di manualità per i numerosi bambini, oggi più propensi verso il mondo digitale.

Dal foglio al triangolo
Piega su se stesso un foglio di carta A4 a metà del lato piu lungo. Fai in modo che i bordi esterni della piega si uniscano centrali formando due triangoli rettangoli. Solleva uno dei due rettangoli di carta sottostanti ai triangoli, piegalo sulle due figure geometriche e ripiega sul lato opposto le linguette che fuoriescono lateralmente.Fai la medesima operazione con l’altro rettangolo di carta dal lato opposto.

Da una figura all’altra
Poniti con le dita al centro della nuova figura formatasi ma su entrambi i lati, favorendone uno scorrimento verso l’esterno: si forma così una figura che dovrebbe avere i quattro lati uguali. Su entrambe le facce della figura, ribalta sull’unico angolo liscio il suo opposto. Adesso la figura sarà triangolare e la sua ipotenusa divisa in due parti uguali da entrambe le facce, proprio da ciascuno di questi punti centrali, le tue dita faranno scorrere all’esterno la composizione, ritorna così un quadrilatero.

Ultime operazioni
Stavolta osserva l’unico angolo da cui fuoriescono la punta superiore della barchetta e i bordi dei due triangoli, tirando questi ultimi versol’esterno, la barca è completa nella struttura non resta che stirarla a tuo piacimento sui due lati e rendere meno piatta la parte centrale a punta, utilizzando le dita che farai entrare dalla fessura sottostante.