Come Preparare Pasta Fredda con i Peperoni

La ricetta che andiamo a vedere oggi riguarda la realizzazione di un primo piatto perfetto da gustare tiepido durante queste calde giornate estive: la Pasta fredda con peperoni, fesa di tacchino e rucola.

Per la realizzazione di questa ricetta ho utilizzato della fesa di tacchino tagliata a fette molto sottili dal salumiere e, successivamente, a julienne ma eventualmente, potete anche farvela preparare a fette più spesse da trasformare in dadolata.

Ingredienti
pasta corta, 200gr
peperone giallo, 1
pomodori pachino, 12
fesa di tacchino, 150gr
rucola, un ciuffetto
sale, pepe, olio

Tempo di preparazione: 20 minuti

Preparazione
Iniziamo la nostra ricetta partendo dalla preparazione della pasta: mettetela a lessare all’interno di una pentola con abbondante acqua salata finché non sarà al dente, quindi scolatela sotto un getto di acqua corrente, in modo da raffreddarla.

Mentre attendete che la pasta si cuocia, procedete con la preparazione dei condimenti: all’interno di un pentolino mettete a sbollentare il peperone giallo, che avrete precedentemente privato del torsolo centrale e dei semini interni. Non appena si sarà ammorbidito, toglietelo dal fuoco, scolatelo e sbucciatelo.

Procedete lavando con attenzione la rucola e i pomodorini ed asciugandoli con un panno pulito; tagliate poi questi ultimi a metà o in quarti in base alle loro dimensioni. Trasformate le fette di fesa di tacchino in julienne o dadini.

Quando la pasta sarà pronta e raffreddata, riponetela all’interno di una ciotola abbastanza capiente insieme alla rucola, la fesa di tacchino, i pomodorini e i peperoni. Condite il tutto con un pizzico di sale e pepe e date gusto con un filo di olio. Mescolate bene e lasciate riposare per una mezz’oretta prima di servire, in modo che i sapori si amalghino al meglio.

Come Preparare Crostini di Pane Pugliese con Mozzarella

Ecco una nuova ricetta facile e velocissima da realizzare: crostini di pane pugliese con mozzarella di bufala, pomodorini e olive nere, leggeri ma che non vogliono assolutamente rinunciare al gusto.

Ingredienti (per 2 persone)
mozzarella di bufala, 1
pane pugliese
pomodorini, 20
olive nere, una manciata
origano
sale, pepe, olio

Tempo di preparazione: 10 minuti

Preparazione
Iniziamo la nostra ricetta partendo dal pane pugliese: tagliatelo a fette spesse circa un centimetro e disponetele sopra un piatto da portata.

Prendete ora la mozzarella di bufala e tagliatela a fettine molto sottili; lavate bene i pomodorini, quindi tagliateli a dischetti. Disponete ora le fette di formaggio sopra al pane, alternandole ai dischetti di pomodorini.

Ricoprite il tutto cospargendo con le olive nere. Condite con un pizzico di sale e pepe, una spolverata di origano e un filo di olio. Servite subito.

Come Allenare la Resistenza

La resistenza è forse la qualità sportiva più difficile da allenare perchè ha bisogno di un allenamento costante, tanta buona volontà e di pazienza. La resistenza a differenza della forza, come ben si distingue dal termine stesso, necessita di tempi più lunghi non di pesi maggiori.

La resistenza è una qualità sportiva e come tutte le qualità che hanno a che fare con lo sport ha bisogno di allenamento serrato e costante. Se non si ha buona volontà non si riuscirà mai ad accrescere questa qualità. Ci son persone che nascono “predisposte” ovvero hanno una resistenza di base già molto sviluppata.

Altre invece sembra che non ne posseggano nemmeno un grammo ed è per questo che ci si allena, anche se non sempre si arriva a risultati eccelsi. La prima cosa da fare è iniziare a dedicare un pò di tempo al mattino presto per questo allenamento, in modo da attivare anche il metabolismo. Inizierete con 3 minuti di corsa blanda alternata a 1 minuto di camminata veloce.

Il secondo giorno continuerete con quattro minuti di corsa blanda ed un minuto di camminata veloce. Man mano che passano i giorni aumenterete di un minuto il tempo di corsa blanda, lasciando sempre a un minuto il tempo di camminata veloce. Questo per la prima settimana. Dalla seconda settimana, oltre ad aumentare il tempo di corsa aumenterete anche un pò la velocità, senza esagerare e dimezzerete il tempo di camminata veloce.

La resistenza può essere anche allenata in casa. Gli attrezzi più utilizzati sono tapis roulant e cyclette, ma è possibile utilizzare anche l’ellittica, uno strumento che unisce i vantaggi dei due attrezzi in uno solo.

Come Preparare l’Insalata Belga

L’insalata è una delle verdure che abbiamo sempre in casa. Se per caso nel frigo hai un’isalata belga e non vuoi farla nel solito modo, puoi prepararla come contorno originale in padella. Perderà un pò del sapore amaro che ha, e sarà gustosa anche per i bambini!

Occorrente
Insalata belga
Sottilette
Prosciutto cotto a fette
Sale, olio

Per prima cosa lava bene l’insalata belga intera sotto l’acqua. Dividila in due o quattro parti, e lavala nuovamente.
Prendi una padella antiaderente, versaci un filo d’olio extra vergine d’oliva, del sale, e metti la belga tagliata. Lasciala cucinare per cinque minuti circa, in modo che inizi a colorarsi.

Dopo cinque minuti, versa un filo d’olio e del sale sopra la belga e lascia cucinare altri cinque minuti. A questo punto taglia a pezzi abbastanza grandi le fette di prosciutto cotto, adagiali sopra la belga e sopra il prosciutto metti la sottiletta. Si possono comunque usare altri formaggi dolci, sempre tagliati fini, come la fontina.

Metti il coperchio alla padella, e lascia cucinare cinque minuti, a fuoco basso.
Ogni tanto controlla se il formaggio si è sciolto: se vedi che dopo cinque minuti non lo è, continua la cottura. Servi caldo, appena tolto dal fuoco.
Puoi sempre fare questa ricetta mettendo la belga nel forno, invece che farla in padella. Rimarrà più croccante.

Come Allenare Velocità nel Calcio

Nel gioco del calcio, uno dei fattori fondamentali per essere un buon calciatore è la velocità. Infatti la velocità può servire per smarcarsi da un avversario oppure per arrivare prima dell’avversario sulla palla. Per migliorare e sviluppare questa capacità, bisogna seguire un programma sistematico e progressivo che ti permetteranno fare la differenza sul campo.

Prima di tutto, come inizia ogni allenamento, bisogna fare un bel riscaldamento che può essere anche la semplice “corsetta”, in modo tale da poter preparare i muscoli per il lavora che si andrà ad effettuare. Skip tra gli ostacoli. Come primo esercizio posiziona 4 ostacoli distanti 1 passo uno dall’altro. Corri tra gli ostacoli facendo un passo tra un ostacolo e l’altro cercando di fare il tutto in rapidità. In uscita dall’ultimo ostacolo, fai un piccolo scatto di circa 5 metri e poi torna al punto di partenza camminando così da poter avere i tempi di recupero e ripetilo per 5 volte. Una volta fatto per 5 volte l’esercizio, recupera la forze e ripeti il tutto 2 o 3 volte.

Skip tra i cerchioni. Come secondo esercizio, posiziona 6 cerchi come in figura. Questo è il classico esercizio che si vede in esercito, ovvero fai degli skip veloci tra i cerchi (muovendoti con passi in diagonale) senza poggiare il tallone per terra. Arrivato all’ultimo cerchio, fai un piccolo scatto, sempre di circa 5 metri, e poi ritorna lentamente al punto di partenza e ripeti l’esercizio per 5 volte. Una volta fatto per 5 volte l’esercizio, recupera e ripeti il tutto per altre 2 o 3 volte.

Sprint. Come ultimo esercizio fai degli scatti. Parti da posizione in piedi e da fermo e sbilanciati in avanti e quando senti che stai per cadere, comincia lo sprint e mantenilo per circa 10 metri. Ritorna lentamente al punto di partenza e ripeti l’esercizio 5 volte. Naturalmente tra un esercizio e l’altro cerca di curare la respirazione e anche l’elasticità dei muscoli facendo qualche esercizio di stretching.