Come Montare un Orologio Digitale in Automobile

I vostri amici hanno un orologio digitale che indica l’orario e la data nella loro automobile e volete montarlo anche voi senza spendere tanti soldi? Allora questa è la guida che fa al caso vostro! Infatti seguendo la guida passo per passo sarete in grado di montare un orologio digitale alla vostra automobile!

Il primo passo da fare è recarsi ad un autoricambista ed acquistare un orologio digitale che visualizzi anche la data. Se volete risparmiare qualche euro potete cercarlo nei centri commerciali ben forniti (per esperienza personale vi dico che il costo non supera i 20 euro). Ora torniamo alla nostra automobile e iniziamo il montaggio!

Smontiamo lo stereo e colleghiamo il filo rosso e quello nero ai morsetti di alimentazione dello stesso (se il l’orologio digitale è alimentato a batteria saltiamo questo passaggio). Ora collochiamo l’orologio digitale sul cruscotto dove esteticamente ci piace di più e fissiamolo con il biadesivo che ci è stato fornito.

Per completare il lavoro regoliamo la data e l’ora basandoci sulle spiegazioni del manuale di istruzioni che ci è stato fornito insieme allo stesso. Finalmente abbiamo finito di montare il nostro fantastico orologio digitale stile tuning che i nostri amici ci invidieranno e sicuramente ci chiederanno come montarlo anche sulla loro auto

Come Giocare a Ping Pong

Gioco semplice, dinamico, adatto a tutti, davvero divertente. Vengono fatte delle gare agonistiche in materia, ci sono varie regole che possono essere tenute in considerazione, ma in questa guida verrà illustrata la regola basilare del gioco tradizionale.

Occorrente
Un paio di racchette da ping pong
Tavolo da ping pong
Pallina da ping pong
Due giocatori

I due giocatori si dovranno recare al tavolo da ping pong, che può essere scelto seguendo questa guida su Glisportivi.net, già muniti di apposita racchetta da ping pong e pallina. Ciascun avversario si troverà alla parte opposta dell’altro: Uno di loro inizierà a tirare la pallina con la racchetta e darà inizio alla partita. L’avversario della parte opposta si troverà nella necessità di dover parare la pallina in arrivo.

Se riuscirà nell’intento, la pallina rimbalzerà alla parte opposta ritornando all’avversario che ha dato inizio al gioco. Se invece non riuscirà a pararla, allora il primo punteggio verrà dato all’avversario che ha tirato per primo la pallina stessa. Durante il lancio della stessa, il colpo dovrà essere deciso, ma non troppo forte.

La pallina dovrà rimbalzare almeno una volta sul tavolo da ping pong prima di raggiungere l’avversario della parte opposta, proprio per regolare la velocità e permettere il gioco. Per entrambi gli avversari, è possibile spaziare da destra a sinistra del proprio lato del tavolo da ping pong, ma in caso di perdita della pallina, che va fuori da tavolo, l’assegnazione del punteggio va sempre all’altro giocatore.

Come Camminare con Eleganza

Camminare con grazia ed eleganza è determinante e basilare per una donna. Se armonizzi i tuoi movimenti mentre cammini dai una sensazione di leggerezza e di freschezza, regalandoti un’allure eccezionale. Con poche e semplici gesti puoi capire come fare.

Impara a tenere la testa alta e lo sguardo dritto davanti a te, in questo modo dimostri una personalità decisa e allo stesso tempo dai un sensazione di armonia. Una volta al giorno, per un quarto d’ora circa, poni uno o due libri sulla testa e prova a camminare avanti e indietro con piccoli passi, cercando di tenerli in equilibrio per non farli cadere.

Si può essere estremamente eleganti senza tacchi, ma quando li metti devi dare un senso di sicurezza per evitare camminate goffe, ovviamente poco eleganti. Prova quindi ad esercitarti a casa per un po’ di tempo. Se non hai mai indossato tacchi, inizia con quelli più bassi e man mano indossa quelli più alti.

Il passo non deve essere troppo corto o troppo lungo. Inoltre, non va effettuato con movimenti molto bruschi o troppo decisi, ma con calma, dimostrando allo stesso tempo agilità. Quando cammini, quindi, presta molta attenzione a come lo fai, ricordando che un portamento gradevole è un ottimo biglietto da visita.

Come Tenere in Ordine l’Ingresso di Casa

L’ingresso di casa è spesso difficile da tenere in ordine. Oggi mettiamo a disposizione alcuni consigli utili per fare ordine in questa zona dell’abitazione.

Scarpe e borse
Predisponi una scarpiera multifunzione, con uno scaffale capiente nella parte alta per riporre le borse senza rovinarle.

Ombrelli
Scegli un porta ombrelli capiente e con il fondo estraibile per evitare ristagni spiacevoli.

Giacche
Attrezza anche solo un piccolo spazio di 40 cm con uno stender appendiabiti, relativamente a cui è possibile vedere questa guida sullo stender appendiabiti e qualche comoda gruccia su cui riporre le giacche senza sciuparle.

Cellulare, spiccioli e altri oggetti presenti nelle tasche
Più che un generico svuotatasche (diventerebbe ben presto caotico), predisponi contenitori di dimensioni diverse, ciascuno dedicato a un elemento preciso.

Contatori e citofoni
Maschera i contatori all’interno di armadiature e circonda i citofoni con una composizione di quadri e stampe.

Seguendo queste semplici indicazioni è possibile avere un ingresso casa più ordinato.

Come Impaginare un Testo

Si tratta di un software utilizzato soprattutto dai grafici che si occupano dell’impaginazione di libri, riviste, brochure, semplici volantini o depliant, inviti o quant’altro. Il programma ha molte funzioni e spesso non è facile trovarle subito intuitive. Con semplici passi, si potrà creare una bella impaginazione grafica professionale.

Avviare il proprio computer ed attendere la stabilizzazione del sistema operativo. Non appena raggiunto ciò, lanciare il programma Quark Xpress per l’impaginazione grafica, dopo aver verificato che sia stato effettivamente installato nel proprio computer, window o macintosh che sia. Successivamente, andare nel menù in alto e scegliere la voce ‘File’ e poi ancora ‘Nuovo’ per creare un nuovo file (lavoro).

Sarà visualizzata una maschera in cui poter scegliere il formato di lavoro (A3, A4, o altro) e in esse verranno indicate le dimensioni esatte in pixel od anche centimenti o millimetri, a seconda della selezione effettuata. In seguito, procedere dando l’ok ed andando nella barra degli strumenti del software per cliccare il pulsante del box immagine. Nel cercarlo, posizionandosi sopra i quadratini senza cliccare, si visualizzeranno le descrizioni (dette anche tool tip nel gergo informatico).

Recuperato il comando in questione, cliccare al’origine del documento in alto a sinistra e, tenendo premuto il tasto del mouse, trascinare il rettangolo fino a coprire l’area desiderata. Una volta costruito il box immagine, andare nel menù ‘File’ e scegliere la voce ‘Importa immagine’. Caricare l’immagine cercando nelle directory (cartelle) del proprio computer. La stessa procedura potrà essere utilizzata per il box del testo, che avrà un suo tasto apposito previsto sempre nella barra degli strumenti. Ricordarsi di salvare il file.