Come Eseguire e Scegliere il Coronamento del Muretto di Mattoni

Il coronamento, che forma il corso superiore del muretto, vi permetterà di proteggere la muratura dagli agenti atmosferici e la rifinirà. Dovrete definire questo elemento solo sul corso superiore, a filo delle due facce del muretto. In questa guida vi spiego come procedere. Il lavoro non è difficoltoso, ma dovete essere molto precisi.

La cosa fondamentale che devi tener presente è che devi posare i mattoni di finitura sopra l’ ultimo corso di quelli del muro tenendoli con il lato perpendicolare alle facce della parete. Per quanto riguarda la scelta del materiale, usa pure i mattoni che hai utilizzato per la costruzione del muro. Se invece vuoi creare uno stacco cromatico, utilizza la varietà pressata, che permette inoltre una maggiore impermeabilità.

Se devi rifinire un muretto interno da giardino piuttosto basso, invece che i classici mattoni, scegli una lastra di calcestruzzo o anche di pietra naturale. Nelle posizioni esterne, ti consiglio di posare un ulteriore strato impermeabile tra la lastra e l’ ultimo corso di mattoni. Usa il comune feltro bitumato, che provvederai a fissare ai mattoni con il normale letto di malta e cemento. Sopra esso metti altra malta e poni la lastra di di coronamento.

Una ulteriore soluzione che puoi adottare è quella di rifinire il muretto con due corsi di tegole piane con i giunti sfalsati. Sopra di esse devi poi fissare una lista di normali mattoni da coronamento. In questo caso, devi lasciar sporgere le tegole dalle facce del muretto. Sopra la parte che fuoriesce, stendi la malta, avendo cura di inclinarla verso il basso, in modo da allontanare l’ acqua piovana.

Come Estrarre Testo da Immagini

A molti di voi sarà capitato di aver scannerizzato un file testuale, che magari volevate utilizzare sul vostro pc per poterlo elaborare o estrapolare parzialmente, ma questa operazione risulta davvero possibile visto che si tratta di un file immagine? Ad oggi è possibile questo e altro. Infatti in questa guida vedremo come trasformare una semplice immagine in un documento di testo pienamente elaborabile.

Il servizio online gratuito denominato Free Online OCR permette anche alle persone con meno esperienza al computer di poterlo utilizzare senza problemi, difatti grazie alla grafica essenziale messa a disposizione, sarà un gioco da ragazzi convertire le vostre semplici immagini testuali in veri e propri documenti di testo da salvare e rielaborare a piacimento.

Una volta raggiunta l’home page del servizio ‘Free Online OCR’ vi basterà cliccare su ‘Sfoglia’ per indicare l’immagine che vi interessa per iniziare la procedura di estrazione del testo.

Subito dopo aver selezionato l’immagine interessata, cliccate sul menu a tendina che troverete nella parte centrale della finestra per far comparire i formati testuali a vostra disposizione che sono: WordDocument (DOC), PDF Document (PDF), RTF Document (RTF), Text Document (TXT).

Una volta che avete selezionato il formato di vostro interesse, comparirà una specie di barra dove vi indicherà l’avanzamento dell’estrapolazione del vostro file immagine. Infine quando lo stato di avanzamento della barra avrà raggiunto il 100% dell’operazione dovrete cliccare sul pulsante ‘Download’ per effettuare il salvataggio sul vostro computer del documento ottenuto dall’immagine precedentemente caricata.

Cosa Vedere a Chartres

Chartres è una cittadina francese molto nota per la sua meravigliosa cattedrale. Essa dista da Parigi 88 kilometri in direzione sud-ovest, quindi se siete in vacanza nella romantica capitale francese, potrete farci facilmente un salto con una gita fuori porta di un giorno!

Chartres è nota soprattutto per la fantastica Cathédrale Notre-Dame che svetta nel cuore della città, circondata da una fertile campagna coltivata. Essa domina la cittadella medievale, grazie alle sue splendide e spettacolari vetrate istoriate di color blu e alle reliquie che contiene, richiama migliaia di fedeli da tutta Europa.

Essa è costruita in stile gotico all’inizio del XIII secolo in sostituzione di una chiesa romanica distrutta da un incendio. L’opera di ricostruzione ruchiese 30 anni, ma ancor oggi è possibile visitarla: sono acquistabili audioguide e visite guidate in francese per soli 4€, lasciando la carta d’identità al bookshop.

Da Parigi per raggiungere Chartres potrete prendere il treno della SNCF che collega la Gare Montparnasse con la cittadina medievale a soli 12 euro. Tutti i convogli passano per Versailles. Invece se noleggiate un’auto prendete la Route A6 dalla Porte d’Orleans in direzione Bordeaux-Nantes, poi route A10 e A11 e uscite a Chartres.

Come Modellare la Creta

Vi piacerebbe cominciare a modellare qualcosa di semplice con le vostre mani? Ecco un modo semplice per iniziare, basta avere della creta e tanta buona volontà!

La tecnica della creta è probabilmente una delle prime usate fin dall’antichità, pesiamo ad esempio alla grande quantità di vasellame ritrovato nelle antiche città.
Si tratta di una tecnica semplice.

La modellazione con la creta è diffusa soprattutto perchè dalle sculture di creta si ricavano sculture in altri materiali, come il bronzo, il gesso e la cera.

L’argilla si lavora grosso modo con un mini tornio, con le stecche e con le mirette. Le stecche sono dei bastoncini di legno di varie dimensioni che alle estremità terminano con varie forme.
Le mirette sono costituite di un manico di legno rotondo ma alle estremità il fil di ferro termina a forme di triangolo. Esse servono per eliminare l’eccesso di creta e scavare.

Per eseguire un’opera di dimensioni un pò importanti bisogna premunirsi precedentemente costruendo un’armatura di legno e fil di ferro che sostenga la nostra forma di creta.

Mentre si modella la creta è necessario mantenerla sempre umida in modo da favorire la modellazione con le mani. Se la lavorazione deve essere fatta a più riprese alla fine di ogni fase bisogna coprire la scultura con stracci umidi e una busta di plastica. Per far rimanere la creta umida e malleabile.

Quando l’opera sarà terminata allora si provvederà a farla seccare all’aria senza esporla al sole o a una fonte di calore perché si potrebbe spaccare( a me purtroppo è successo!).

Una volta asciutta e secca, dentro e fuori, la scultura si sfilerà dall’armatura e la si farà cuocere in un forno speciale (quello dove cuociono i mattoni) e al termine della cottura si vedrà il mutamento del colore che sarà diventato rossiccio.

Come Fare Solette ai Ferri

Volete fare un regalo davvero grandioso e particolare che solo poche persone sanno fare a mano da sole? Allora se sapete utilizzare l’uncinetto e i ferri vi dirò come eseguire delle bellissime solette colorate. Basta scegliere un colore di circa 25 gr di lana e qualche pezzo di lana colorato.

Prendiamo in considerazione un filato verde che potete poi lavorare con delle macchiette rosa o gialle per ricamare eventualmente dei fiori in seguito. Con il filato verde avviate 8 catenelle sul ferro e nei primi sette giri lavorate i seguenti aumenti: 2 aumenti al terzo giro, 2 aumenti al quinto giro e 3 aumenti al settimo giro e proseguite senza alcun aumento per gli altri 29 giri successivi e concluderete il primo pezzo.

Continuate ad andare avanti con un aumento per ogni giro ma aumentate di 2 al 37esimo e al sempre di 2 al 45esimo giro. Fate ancora altri 19 giri senza alcun aumento e poi iniziate a fare le diminuzioni come segue: 2 maglie diminuite al 71esimo, 2 al 73esimo, lo stesso per il 75esimo e 77esimo. Fatto ciò chiudete le maglie rimanenti sul ferro. Dovreste a questo punto trovarvi con solo 8 maglie da chiudere.

Fatto ciò potete decidere di decorare con l’ausilio dell’uncinetto il tallone utilizzando, anche, un altro colore (come detto già all’inizio) e facendo un ricamo come ad esempio un fiorellino o altro. Lavorate dunque un’altra soletta identica a quella già realizzata e fate un bordino ad entrambe con l’uncinetto lavorando una maglia bassa in ogni punto tutto intorno alla soletta in modo che il bordo venga più rialzato.